News

Presentazione del libro di Aldo Musumarra “Una vita per l’Etna”.

Presentazione del libro di Aldo Musumarra “Una vita per l’Etna”.

Eventi

Mercoledì 29 maggio – ore 17,30.
Libreria Cavallotto di C.so Sicilia 91

Presentazione del libro di
Aldo Musumarra
“Una vita per l’Etna”.
Orazio Silvestri, vulcanologo fiorentino (1835-1890), Caracol Editore.

Ne parlerà con l’autore
Stefano Branca – INGV.

Presentazione del libro di Aldo Musumarra

Nel gennaio del 1863, a quasi due anni dalla proclamazione del Regno d’Italia, il ventottenne fiorentino Orazio Silvestri giunse a Catania per occupare la cattedra di Chimica Generale di quella Università.

L’Etna lo incantò subito e quando nel 1865 esplose la grande eruzione, che formò i Monti Sartorius, avvenne il fortunato incontro con il vulcanologo francese Ferdinand Fouqué. Insieme condivisero entusiasmo e avventurosi mesi di ricerche in uno scenario primordiale fra tormente di neve, boati e fuoco, che segnarono il futuro del giovane professore.

Il ritrovamento di rilevanti epistolari negli archivi di Firenze, Pisa, Roma, Parigi e Catania ha permesso una ricostruzione accurata dell’attività di questo valoroso scienziato sia nella vita familiare, non priva di eventi tragici, che nel contesto universitario pisano e catanese. Ma Orazio Silvestri, votatosi alla Vulcanologia, ci ha lasciato soprattutto delle avvincenti e accurate descrizioni delle eruzioni alle quali assistette in condizioni spesso rischiose. La fama crebbe in Europa e la sua figura finì con l’essere identificata con quella dell’Etna della quale fu interprete e profondo conoscitore.

Le ascensioni al vulcano, il Club Alpino Italiano del quale fu presidente a Catania, i congressi, gli incontri con i più eminenti scienziati, le diatribe scientifiche, la calamità del colera: è il mondo della seconda metà del XIX secolo a rivivere in queste pagine corredate da immagini spesso inedite o poco conosciute, fino all’ultima eruzione studiata da Silvestri, quella che nel 1888 provocò l’esplosione di Vulcano nelle isole Eolie, conclusasi nel 1890, l’anno stesso della sua prematura morte.