News

Incontro con Silvana Grasso

Incontro con Silvana Grasso

Eventi

Venerdì 13 maggio ore 17,30
Corso Sicilia 91

Presentazione del nuovo libro
Il cuore a destra
Le Farfalle

Ne parlerà con l’autrice
Dario Stazzone

il cuore a destraA Spinasanta le anziane gemelle Corallo portano avanti una bottega di zoccoli, conducendo una vita arida e priva di altri interessi. Alla loro morte la nipote Billonia, lèna come la mostarda quando non quàgghia e zitella come loro, decide di disfarsene e di convertire l’attività in un’altra più confacente al suo talento imprenditoriale. Il basso maleodorante si trasforma così in una processione di braccianti e lavandaie che chiedono l’intercessione dei santi per i più disparati disturbi di salute. Anche il prete del paese, don Calò, si rivolge a Billonia e al potere taumaturgico dei suoi santini, ottenendo la sperata guarigione.
Un giorno però la gretta e ordinata vita di Billonia viene turbata dall’apparizione di una straniera, Marìdda, che lentamente si insinua nella sua vita e nella sua attività sino a diventarne compagna inseparabile.
Tra verità taciute, alterate o soltanto costruite in una mente malata, l’equilibrio della nuova coppia verrà messo alla prova dalla vera gemella di Marìdda.
Silvana Grasso con questo racconto luciferino costruisce un personaggio vivido e inquietante che, nel deserto dei sentimenti, pensa di avere trovato una realizzazione illudendo i suoi concittadini.

Silvana Grasso, nata a Macchia di Giarre, ha scritto la sua prima raccolta di racconti, Nebbie di ddragunàra, nel 1993, l’ultima, Pazza è la luna, nel 2007. Da questa è stata tratta la pièce teatrale Manca solo la domenica. Un’umanità dogliosa, esuberante e violenta, abbandonata e malata, cinica e tenera, si alterna nei suoi romanzi: Il bastardo di Mautàna (1994), Ninna nanna del lupo (1995), L’albero di Giuda (1997), La pupa di zucchero (2001), Disìo (2005), L’incantesimo della buffa (2011). Vera protagonista indiscussa della sua scrittura è, però, la lingua: mobile, plurilingue, densa, mai prevedibile.